martedì, agosto 22, 2006

Album no. 1

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Ho deciso di realizzare dei piccoli album fotografici con alcuni scatti realizzati a Sapporo (e dintorni) e ad Osaka! Iniziamo!

1) Cuoco e nastro trasportatore dell'Hanamaru il kaiten zushi situato al sesto piano dello Stellar Place, un complesso di negozi, ristoranti, e cinema posto all'uscita sud della stazione di Sapporo.

2) Donne che leggono un omikuji presso il tempio Miyoshi, uno dei pochissimi e piccoli templi di Sapporo. Questo, se non sbaglio, si trova nel settore SUD 1 - OVEST 8.

3) La TV Tower, la torre della televisione. Struttura alta 147,2 metri, importante punto di riferimento per appuntamenti e ritrovi vari, ma più importante perchè è a partire dalla torra che si contano i vari isolati di Sapporo! Ad esempio, il tempio di cui sopra si trova ad 1 isolato a sud e 8 ad ovest rispetto alla TV Tower!

4) Particolare zoommato di Sapporo vista dalla TV Tower! Nella torre, a 90 metri di altezza, è posto un punto di osservazione dal quale si può ammirare la città a 360°!

5) Donna anziana in attesa del semaforo pedonale verde in una zona non precisata fuoro Sapporo! La foto l'ho scattata dal pullman mentre andavo in gita a Furano.

6) Il Jingisukan, il barbecue di montone tipico dell'Hokkaido...mmmhhh...oishiiii!

7) Foto romantica aspettando che nella fattoria Tomita di Furano smetta di diluviare! Non mi sono lasciata sfuggire lo scatto!

8) Il Giappone è pieno di libellule! Sinceramente a me fanno appastanza ribrezzo, ma questa sembra quasi bella!

9) Contadina della fattoria di Tomita che interra non so quale pianta! Ovviamente la tenuta è color lavanda, ma non capisco come faccia a non morirre di caldo conciata in quel modo!

10) L'insegna della trattoria nei dintorni della mia scuola dove di tanto in tanto andavo a mangiare i soba.

11) Particolare della zona del lavacro dell'Hokkaido Jingu. Questa è una delle foto che mi piace di più...complimenti alla macchinetta digitale e alla fotografa!!

12) La struttura del lavacro del santuario. Qui si fanno le abluzioni di rito prima di entrare nell'edificio principare e rivolgersi alle divinità!


A presto le altre foto!
Che ne pensate?

11 commenti:

Massimiliano ha detto...

Veramente molto carine! Mi hai fatto ripensare a due cose: le maledette libellule! Quando sono andato a Nikko, essendo un posto di campagna era davvero infestato di libellule e altri insetti dall'aspetto strano...anche a Tokyo comunque ce ne sono abbastanza. E poi mi hai fatto ripensare alla soba...bleah che schifo! Anche se non ho ancora ben capito la differenza tra soba e udon...l'udon che ho preso a nikko mi ha veramente fatto schifo...io pensavo fossero caldi invece mi sono trovato davanti degli spaghetti GELIDI dal sapore non identificato...sempra a nikko la signora del ryokan ci ha preparato come dessert: dei gamberi coperti di caramello, lascio immaginare la mia espressione facciale quando ce li ha portati. ^^

Continua a postare foto, che mi fai ricordare molte cose anche del mio viaggio. Spero davvero di tornarci prestissimo!

kris.

Bea ha detto...

Se sei andato a Nikko hai visto il Toshogu, il santuario di Tokugawa Ieyasu!! Come'era dal vivo???

Bleah che schifo la soba??? Ma siamo matti?? :P :P La soba è buonissima! Soprattutto gli zaru soba, gli spaghetti freddi da inzuppare nella salsa di soia con wasabi e cipollotti! Buonissimi!!
Oppure quelli in brodo di curry! Slurp! Gli udon non mi fanno impazzire, e in breve la differenza tra soba e udon è che i primi sono spaghetti di grano saraceno simili nella forma ai nostr tagliolini, mentre i secondi sono più spessi e tondeggiant e sono fatti con farina di grano tenero.

bunny chan ha detto...

Bellissime foto...hai un occhio da fotografa del National Geografic ^_^!

Baci,
B.

Bea ha detto...

Ahahahahah! Ookini!!!

Mmmmhhh...in effetti un'occhiata al corso di fotografia del National la diedi qualche anno fa..! :P

bunny chan ha detto...

Ti rispondo qui, che è più semplice!

La frittata è più facile a farsi che a spiegarsi...devi fare fare uno strato sottile e poi lo arrotoli su se stesso fino a lasciare solo una "linguetta" ( questa linguetta serve a fare in modo che il secondo strato di frittata sia unito al primo).
Porti il rotolo al lato della padella e metti un altro strato di frittata sulla "linguetta" e ripeti l'arrotolamento, finchè non esaurisci il composto.

Tutto sta a cominciare, poi viene facile...spero che così si capisca meglio...altrimenti, la prossima volta che la preparo, ti faccio delle fotografie ^_^!

Ciao,
B.

bunny chan ha detto...

Ho trovato le foto che spiegano il procedimento...passa da me ^_^!

Ciao,
B.

Keisuke ha detto...

ho visto le tue foto, 6 una brava fotografa!! ma perche non ci sono io? mettici anche la foto che mi hai fatto al mio ristorante di sushi. torana a torvarci. ti aspettano la piastra e l'asciugacapelli.

Bea ha detto...

Chotto matte!! Nei prossimi giorni metterò le foto dove ci sei anche tu!!

:P

Massimiliano ha detto...

Si il Toshogu era veramente molto bello, peccato che la giornata non era granchè, pioveva a sprazzi ed era molto fastidioso. Comunque ne è valsa veramente la pena, soprattutto per le tre scimmiette: non vedo non sento non parlo! Dovresti farci un salto! Credo che la prossima volta che andrò in giappone faccio un paio di giorni a Tokyo e poi Kyoto e Osaka e qualche altra città più piccola.

kris.

dearwanda ha detto...

bellissima quella dei due innamorati sotto l'ombrellone!!

Bea ha detto...

Ehehehe, è molto romanticona!!!

B!