lunedì, settembre 04, 2006

Tempo di proponimenti



In Giappone (e non solo) quando si avvicina l'inizio del nuovo anno si è soliti fare i cosiddetti "proponimenti per il Capodanno": iniziare a fare qualcosa, smettere di fare qualcosa, e così via. La convinzione con la quale vengono pensati è tale che alla fine, in un modo o nell'altro, tali proponimenti vengono messi in pratica. L'inizio del nuovo anno è sentito come il periodo più adatto per reinventarsi in qualche modo.

A me questo succede alla fine dell'estate.

Non so se dipenda dal fatto che da bambina ero euforica a pensare di iniziare un nuovo anno scolastico (sono sempre stata un po' secchiona!), o se dipenda dal fatto che l'aria fresca settembrina mi sveglia il cervello cotto dal caldo estivo, o se dipenda dal fatto che il mio attuale lavoro da 6 anni è legato anch'esso al mondo scolastico...tuttavia settembre per me è sempre stato un mese di proponimenti.

In questi ultimi giorni di ozio le mie sinapsi lavorano freneticamente per immaginare cosa mettere in pratica durante questo autunno. Finora hanno pensato a questo:

- iniziare di nuovo il corso di acqua gym (in realtà già mi ci sono iscritta prima di partire per il Giappone!); [sab. 9 sett. Ho portato a termine l'iscrizione e inizio la settimana prossima! Quest'anno frequento ad ingressi, per cui vado quando posso e quando voglio!]

- trovare qualche corso di yoga o Pilates;

- cercare un benedetto corso di giapponese che possa frequentare quando non lavoro;

- iniziare la preparazione per il Secondo Livello del Noryoku Shiken;

- andare più spesso all'Istituto di Cultura Giapponese;

- riprendere a guidare (con l'aiuto di qualcuno...!)

- frequentare un corso d'inglese.
- imparare a cucinare almeno i piatti che piacciono a me!

Per adesso sto pensando a queste cose, tutte cose formative, me ne rendo conto!

E voi, avete qualche proponimento per l'autunno nuovo?

La foto allegata è quella della piscina termale di Tivoli dove ieri mi sono ustionata!
A breve continuo a postare altre foto del Giappone!

8 commenti:

bunny chan ha detto...

Anche per me questo settembre sarà mese di bilanci...ci sono cose che avrei dovuto fare da tempo ed altre che mi sono state imposte dal mio ragazzo che, qualche giorno fa, ha deciso di lasciarmi dopo 7 anni e 1/2 di convivenza :-(

E allora sono anche io qui, con tanti buoni proponimenti, che mi servono a riempire la mia vita che è divenuta così vuota da un giorno all'altro...

Bea, se tra i tuoi piatti preferiti c'è qualche cosa di cucina giapponese, sarei felice di insegnarti io.

Ciao,
B.

Code2 ha detto...

Si bunny!
Insegnale a cucinare, perchè senno lo devo fare sempre io!!!
:P ;)

Ps Il mare è pieno di pesci, dai dai!!!

Massimiliano ha detto...

Non sai quanto vorrei fare anche io un corso di giapponese...putroppo quello che sò è abbastanza scarso, al massimo riesco a intrattenere una conversazione di pochi minuti del più e del meno .__.
Problema numero uno è non c'ho tempo, e problema numero due è avrei dovuto fare studi orientali alla sapienza invece di ing. informatica a romatre >_> (tra l'altro fra un mese mi laureo). Comunque come proponimento per l'autunno nuovo ho quello di trovare un lavoro, quello di trovare come te un corso di giapponese compatibile col lavoro e quello di incrementare le mie capacità nel modellismo (di gundam). °_°

kris.

bunny chan ha detto...

Allora il mio buon proponimento di settembre potrebbe essere quello di insegnare a Bea a cucinare giapponese? ^_^

Ciao,
B.

Bea ha detto...

Ah

Ah

Ah

Simpatici!!

:P

Code2 ha detto...

Ssssssssssssssssssssssi!!!
Yeeeppaaaaaaaaaa!!!

:P

P.

fuji ha detto...

Mi permetto di rispondere a Massimiliano, ritenendo che B sarà d'accordo almeno in parte con me:
la laurea in lingua e civiltà orientali è bella, ma il giorno dopo che hai concluso con un bel 110 e lode non vali niente come prima. E non parliamo delle proposte di lavoro, che fioccano come la neve nel sahara il 15 agosto...
Certo, la laurea è prima di tutto una soddisfazine per se stessi. Infatti ne esci che la lingua non la sai.

Musashi ha detto...

Mmmmmm bel sito!
I miei buoni propositi saranno:
1) Aumentare il ritmo di studio del giapponese.
2) Frequentare stage di kendo oltre alle normali lezioni.
3) Mangiare sempre più sano.
4) Rilassarmi di più nella vita.

:-)))