mercoledì, maggio 04, 2005


The Writer Posted by Hello

4 commenti:

Davide ha detto...

Molto bella questa immagine... e l'idea che dà del processo di creazione (come dicevi anche nel precedente messaggio...)... almeno secondo me che sono un inesperto autodidatta che si diverte ogni tanto a scrivere qualcosa... ;)

Padme ha detto...

ma quando l'avranno fatta 'sta foto è quasi impossibile vedere qualla parte di villa Ada deserta!!! forse alle sei di mattina di un ferragosto!!!
ma è un fotomontaggio?
ma soprattutto cosa c'entra un "monumento" alla scittura in una parte di villa Ada frequenatata da ragazzi, la maggior parte dei quali, va lì per bere fumare e giocare a pallone, se non a limonare-rimorchiare?
vabbé Beachan, cìscusa per queste riflessioni...saranno gli ematomi che ho ancora sulle braccia ;-)
...una curiosità ma dove l'hai presa la foto?

Bea ha detto...

La foto l'ho trovata su internet facendo delle ricerche sulle installazioni dell'autore (Giancarlo Neri)! La volevo fare vedere a P. visto che quella che ho scattato io con il cell fa alquanto schifo! Non è un fotomontaggio, forse l'hanno fatta prima di aprire la villa dopo aver installato l'opera.

Per quanto riguarda la sua collocazione, secondo me una villa, un parco, o un luogo immerso nella natura può dare più ispirazione alla scrittura di qualsiasi "stanza tutta per sè", e mettere una sedia e un tavolo per scrivere proprio lì ha un suo senso. Almeno secondo me...poi non so quali siano state le motivazioni dell'artista!

Davide ha detto...

Beh, infatti penso che il "monumento alla scrittura" sia indipendente da Villa Ada... penso che l'idea era quella di un parco qualunque... (o mi sbaglio?)