martedì, novembre 15, 2005

Corso di cultura himalayana

Volevo parlarvi di una bella iniziativa.
La Facoltà di Studi orientali dell'università "La Sapienza" di Roma sta organizzando un corso interdisciplinare in culture himalayane finanziato con i fondi della Regione Lazio. Per cui è gratutito. Il corso è destinato a persone disoccupate, anche non residenti, purché domiciliate nella Provincia di Roma, e rilascia un attestato di qualifica.
Copio e incollo l'iter formativo così come è scritto nella pagina del sito della regione. Mi raccomando: iscrivetevi! E' troppo interessante!!!

Le culture Himalayane ed in particolar modo quella Tibetana si sono rapidamente trasformate in elemento integrativo di diversi settori commerciali, i quali hanno potuto aumentare la loro produttività. I settori nei quali maggiormente si è andato radicando il prodotto Himalayano e Tibetano sono quelli industriali di import-export e quelli rivolti alla cultura e al benessere. Le finalità del corso sono: 1. Fornire un approfondimento multidisciplinare delle culture Himalayane e Tibetana. 2. Formare consulenti ed esperti in culture Himalayane. 3. Formare docenti da inserire in centri didattici di diverso tipo. Il corso si svolge attraverso un percorso formativo multidisciplinare che alterna fasi teoriche e fasi pratiche (esercitazioni individuali e di gruppo) in cui sperimentare e verificare le conoscenze apprese. In particolare, i principali contenuti dei moduli didattici sono: 1) lezioni frontali di antropologia medica; 2) lezioni interdisciplinari frontali di cultura generale (storia, filosofia, arte); 3) Salute e Sicurezza nel Lavoro; 4) la riforma del mercato del lavoro e le novità in materia pensionistica e retributiva.

4 commenti:

riccardo ha detto...

Ciao Bea. Dopo qualche settimana di internet a rilento sono tornato a farmi un giro sul tuo blog. Sempre strabello.
Strabello anche il corso di cultura himalayana. Se ci fosse anche qui a milano mi sa che lo farei.
Ti scrivevo anche per un'altra cosa. Vedo che sei appassionata di fotografia. Volevo chiederti... Tu ne scatti molte? te lo chiedo perchè mi hanno chiesto di tenere un blog sulla fotografia e una rubrica consisterebbe nel presentare le foto degli appassionati. quindi se hai qualche foto che ritieni bella e sopratutto se ti va inviamela che così la pubblichiamo e facciamo una piccola intervista.
P.S.:come procede la campagna per savare il bimbo kinder?

ciao R.

Bea ha detto...

Ciao Riccardo! Bella questa iniziative del blog di fotografia! Purtroppo ne scatto poche di foto, e anzi archiviato il discorso "tesi" vorrei frequentare qualche corso di fotografia per saperne di più. Ti posso mandare alcune foto che ho fatto in Giappone, ma non so quanto considerarle belle...ci sono affezzionata più per motivi personali!

fuji ha detto...

Mi allaccio proprio all'argomento fotografie.
Nella sez download del sito del negozio metterò alcune foto del Giappone, fatte soprattutto da me. Vuoi/volete partecipare? Inserisco in ogni foto il copyright e il nome del fotografo. Mi servono di risoluzione 800x600.
Fatemi sapere :)
W:

Bea ha detto...

Ok!! Conta pure su di me!!! :)